Il protagonista d’autunno: la ZUCCA

L’autunno dipinge i panorami con un’esplosione di colori caldi e unici.. è così che la natura entra nelle nostre cucine con le stesse tonalità di cui si tingono gli alberi: dal giallo della mela all’arancione della zucca, dal marrone della castagna al rosso violaceo del radicchio.

Protagonista indiscusso del mese di ottobre è la ZUCCA, ortaggio fiabesco per antonomasia (basta pensare a quella magica di Cenerentola che si trasforma in carrozza), ma anche Jack o’ Lantern per la festa di Halloween (la quale viene svuotata e intagliata per allontanare gli spiriti maligni).

La zucca è stata importata dai coloni spagnoli dall’America in Europa, fa parte della famiglia delle cucurbitaceae ed è suddivisa in 4 specie:

  • CUCURBITA PEPA (celebre Jack o’ Lantern, zucca Spaghetti);
  • CUCURBITA MAXIMA (Marina di Chioggia, zucca di Mantova, zucca Piacentina, zucca Turbante Turco);
  • CUCURBITA MOSCATA (più raffinate e gustose come la zucca Violina e la zucca Trombetta);
  • CUCURBITA MIXTA (con polpa sostanziosa e meno dolci, utilizzate per lo più per ripieni e per zuppe e creme).

La zucca è uno degli ortaggi più versatili poiché si presta ad innumerevoli ricette che vanno dall’antipasto al dolce, oltre ad essere fonte di betacarotene ed è in grado di controllare il metabolismo degli zuccheri e la glicemia nel sangue.

MINIGUIDA ALL’ACQUISTO:

  1. INTERE mantengono il loro sapore
  2. ASPETTO resistente, pesante, dura
  3. SUONO sordo, netto, uguale
  4. PICCIUOLO umido, vuol dire che è stata colta da poco
  5. ODORE lievemente dolce
  6. POLPA soda, asciutta, senza filamenti
Print Friendly
Ancora nessun commento.

Lascia un commento