Sformato di zucca con cuore di gamberone

Lo sformato di zucca con cuore di gamberone è un antipasto dai colori e sapori autunnali, dove la terra incontra il mare. Lo sformato alla zucca non contiene glutine e uova, ma al suo interno conserva come uno scrigno, un ripieno di gamberoni. Per completare il piatto e renderlo ancora più colorato, ho preparato una salsa di accompagnamento alla barbabietola, acciughe e noci.

Print Friendly, PDF & Email

Istruzioni

  • 1. Sbucciare la zucca e la patata, ricavare dei pezzetti e cuocerli in acqua per 20 minuti circa, poi scolare e frullare con un mixer ad immersione. Aggiungere il prezzemolo e un po' di pepe.
  • 2. Grattugiare il pecorino o il parmigiano e poi aggiungerlo alla crema di zucca con 2 cucchiai di amido di mais. Mescolare bene.
  • 3. Pulire i gamberi togliendo la testa, le zampette e il carapace, successivamente togliere l'intestino incidendo il dorso con un coltellino e poi tirare delicatamente il filamento nero. Sciacquare sotto acqua fredda e poi ricavare una dadolata.
  • 4. Ungere i 6 pirottini con pochissimo olio e poi versare fino a metà la crema di zucca, poi tuffare un po' della dadolata di gamberi e sopra altra crema di zucca.
  • 5. Mettere i pirottini in una teglia da forno dai bordi alti e versare dell'acqua calda. Cuocere in forno a 150°C per 50 minuti. Lasciare raffreddare.
  • 6. Per la salsa: ricavare una dadolata di barbabietola e tagliare a pezzetti i filetti di acciuga sott'olio. Frullare poi con un po' di olio e acqua con un mixer ad immersione. Aggiungere pepe se si desidera.
  • 7. Impiattare gli sformati di zucca con il cuore di gamberi accompagnandoli con la salsa alla barbabietola e acciughe. Decorare con dei gherigli di noci spezzettati.

Condividi

A proposito di Paola...

Paola

Sono nata a Torino il 15/04/1987 dove ho vissuto fino a marzo del 2014, poi sono “emigrata” in Salento, a Tricase (LE). Ho una laurea magistrale in Architettura indirizzo Pianificazione ...