Polpette di ricotta

Le polpette di ricotta sono uno sfizioso stuzzichino da mangiare come aperitivo, le potete servire come antipasto o anche come secondo piatto vegetariano. Una ricetta facilissima, ma il buon risultato si ottiene con la scelta giusta e genuina dei prodotti: la ricotta, meglio se di pecora, deve essere piuttosto asciutta, mentre il sugo al pomodoro deve essere profumato dal basilico fresco.  Croccanti esternamente, ma morbide da sciogliersi in bocca internamente, arricchite dalla freschezza del sugo al pomodoro e basilico. Una bontà alla portata di tutti, da provare!

Print Friendly, PDF & Email

Valutazione

  • (5 /5)
  • (37 Voti)

, , ,

Istruzioni

  • 1. Per le polpette: fare scolare il siero della ricotta mettendola in un colino a maglie strette per 2 ore circa (per renderla più asciutta e compatta), setacciare bene e mescolare fino ad ottenere un composto morbido e compatto. Formare le polpette facendo delle palline e poi passarle nel pangrattato di mais. Lasciare riposare per circa 20 minuti. Scaldare l'olio di semi di arachide e quando è bollente tuffare le polpette. Una volta dorate scolarle su della carta assorbente da cucina. Salare.
  • 2. Per il sugo al pomodoro: in una padella scaldare l'olio e rosolare lo spicchio d'aglio, aggiungere la passata di pomodoro, un pizzico di sale, le foglie lavate di basilico e regolare di pepe nero. Cuocere portando ad ebollizione il sugo e poi procedere per altri 10 minuti.
  • 3. Rimuovere l'aglio e servire il sugo al pomodoro e basilico con le polpettine croccanti di ricotta.

Condividi

A proposito di Paola...

Paola

Sono nata a Torino il 15/04/1987 dove ho vissuto fino a marzo del 2014, poi sono “emigrata” in Salento, a Tricase (LE). Ho una laurea magistrale in Architettura indirizzo Pianificazione ...