Polpette di rana pescatrice alle mandorle

Le polpette di rana pescatrice alle mandorle sono dei croccanti bocconcini di pesce impanati nella granella di mandorle. Sono perfette da servire come finger food ad un aperitivo oppure come antipasto, originale e molto sfizioso, durante un pranzo o una cena. La consistenza, compatta e soda, della rana pescatrice si presta perfettamente nel diventare una polpetta, e l’accostamento con la granella di mandorle è ottima. Per completare, accompagnate questi piccoli bocconcini con una salsa ai pomodorini secchi e basilico, è sicuramente un successo garantito!

Print Friendly, PDF & Email

Istruzioni

  • 1. Per la salsa: tamponare con carta assorbente i pomodorini secchi dall'olio e poi frullare con le 5 foglie di basilico tritate. Aggiustare di sale e pepe e aggiungere pochissima acqua per rendere la crema più fluida.
  • 2. Sbollentare la rana pescatrice già pulita in acqua bollente per 10 minuti circa, poi scolare e frullare con un mixer ad immersione.
  • 3. Sbucciare la patata e tagliarla a piccoli tocchetti poi lessarla in acqua bollente per 10 minuti. Scolare e schiacciare con una forchetta, aggiungere un filo di olio, sale e pepe.
  • 4. Unire la patata schiacciata con la rana pescatrice frullata, aggiungere il prezzemolo e l'erba cipollina tritate. Mescolare bene e ricavare delle palline. Lasciare riposare per 10 minuti in frigo.
  • 5. Tritare le mandorle pelate (finemente o grossolanamente come più vi piace) e passare le polpette, creando la panatura. Foderare una teglia con carta forno e disporre le polpette sopra, irrorare con un filo di olio e cuocere in forno a 180°C per 15-20 minuti.
  • 6. Lasciare intiepidire e servire con la salsa ai pomodorini secchi.

Condividi

A proposito di Paola...

Paola

Sono nata a Torino il 15/04/1987 dove ho vissuto fino a marzo del 2014, poi sono “emigrata” in Salento, a Tricase (LE). Ho una laurea magistrale in Architettura indirizzo Pianificazione ...