Gamberi in rosa

“Ho visto questo posto per lo più di sera, qua dentro. Respirando aria di solitudine ed aspettando le sue gambe a portarmi gamberetti in salsa rosa al profumo di brandy con dadini di sedano” [tratto dal romanzo “Teresa ha gli occhi secchi” di Alberto Colangiulo]

Ecco qua la mia seconda ricetta per “Teresa ha gli occhi secchi”. Il mio piatto di oggi è semplicemente una rivisitazione del classico cocktail di gamberetti molto in voga negli anni ’80, ma ora forse un po’ superato. L’aspetto è simile ma il gusto no, perchè invece di utilizzare la salsa rosa ho realizzato una maionese senza uova alla barbabietola. Ottimo piatto fresco dal gusto delicato.

Leggete il libro… è stupendo!

Copertina realizzata da Alberto Scolozzi.

Ma ora vediamo la ricetta dei nostri Gamberi in rosa

 

Print Friendly, PDF & Email

Istruzioni

  • 1. Fare bollire in una pentola abbondante acqua e poi sbollentare i gamberi per 10 - 15 minuti, precedentemente lavati.
  • 2. Pulire i gamberi: togliere la testa, le zampette, il carapace e la coda. poi togliere l'intestino interno incidendo il dorso con un coltello per sfilare il filo.
  • 3. Pulire la lattuga lavandola bene e tagliandola finemente.
  • 4. Per la salsa: tagliare la barbabietola precotta e frullarla con un mixer ad immersione con olio evo e latte di soia. Aggiustare di sale, pepe, il succo di 1/2 limone e un cucchiaio di senape.
  • 5. Preparare i bicchieri: alla base mettere un po' di lattuga condita con olio e sale e sopra i gamberi avvolti dalla salsa rosa alla barbaietola.
  • 6. Decorare con una fetta di limone e una foglia di lattuga.

Condividi

A proposito di Paola...

Paola

Sono nata a Torino il 15/04/1987 dove ho vissuto fino a marzo del 2014, poi sono “emigrata” in Salento, a Tricase (LE). Ho una laurea magistrale in Architettura indirizzo Pianificazione ...