Bloody Mary con ostriche

Keep calm and have a cocktail! Oggi vi propongo un cocktail molto particolare, dal gusto deciso, ottimo per un buon aperitivo! Il Bloody Mary è un cocktail a base di pomodoro e vodka, si presta molto bene per essere sorseggiato ed accompagnato con dei carpacci di pesce o perchè no, per fare più gli “chic”, con delle buonissime ostriche al limone.

Print Friendly, PDF & Email

Valutazione

  • (5 /5)
  • (31 Voti)

, , ,

Istruzioni

  • 1. Per il cocktail: sbucciare il cetriolo, tagliarlo per lungo ed eliminare i semi; tritare la cipolla, tagliare il cetriolo e una costa di sedano.
  • 2. Versare nel boccale del frullatore la cipolla, il cetriolo, il sedano e la passata di pomodoro, condire con un pizzico di sale, pepe e un filo di olio evo; frullare fino ad ottenere una crema fluida.
  • 3. Versare metà del liquido all'interno degli stampini per i cubetti di ghiaccio e mettere nel freezer; aggiungere nell'altra metà la vodka, 4 gocce di tabasco, il succo di un limone e un cucchiaio di salsa Worcestershire, mescolare bene. Coprire e lasciare in frigo fino al momento di servire.
  • 4. Versare il cocktail nei 4 bicchieri, aggiungere 2 cubetti per ogni bicchiere e guarnire con le coste di sedano lavate bene precedentemente.
  • 5. Per le ostriche: per aprirle occorre un coltello corto a lama larga, posizionare l'ostrica a valva piatta rivolta verso l'alto e avvolgerla in un asciugamano piegato in 4 per evitare di ferirsi. Infilare il coltello nella cerniera e ruotare la lama a destra e poi a sinistra. Aprire le conchiglie, staccare quella piatta ed eliminarla. Sciacquare l'ostrica.
  • 6. Se volete mettere una cannuccia nel bicchiere del cocktail e le ostriche servitele fredde e con delle fettine di limone

Condividi

A proposito di Paola...

Paola

Sono nata a Torino il 15/04/1987 dove ho vissuto fino a marzo del 2014, poi sono “emigrata” in Salento, a Tricase (LE). Ho una laurea magistrale in Architettura indirizzo Pianificazione ...